Analisi chimiche e petrografiche

  • novembre 11, 2013
629 600 Le navi antiche di Pisa

Le analisi, preziosa fonte di informazioni

Le indagini analitiche forniscono una preziosa fonte di informazione sulla storia e le origini dei reperti. Oltre infatti a conoscerne la composizione, si possono comprendere la natura e i dettagli degli oggetti in ceramica, in pietra, in metallo e organici, fino alle tracce di pittura presenti sulle navi. Si può dedurre l’area geografica di provenienza attraverso l’analisi delle argille dei vasi, la composizione degli oggetti in pietra e delle zavorre delle imbarcazioni. Si può inoltre risalire alla funzione dei reperti, come nel caso dell’analisi dei resti dei contenuti nelle anfore da trasporto (vino, olio, ecc.) e di tutti i contenitori di uso quotidiano.

I risultati forniti dalle analisi dei reperti botanici (sia resti che pollini), faunistici (animali domestici e selvatici), antropologici e dei sedimenti permettono di ricostruire l’ambiente circostante nelle varie fasi storiche: come si è formato il sito, come e cosa mangiavano, le dinamica delle importazioni ed esportazioni di sostanze e cibi nell’antichità.

Per la datazione dei reperti e della sequenza degli avvenimenti ci si avvale di analisi sofisticate, tra cui la determinazione cronologica basata sugli isotopi radioattivi (C14) e la dendrocronologia (studio dell’accrescimento delle piante).

[portfolio_slideshow id=791]

Analysis, an invaluable source of information

Analytical surveys are an invaluable source of information about the history and origin of finds. In addition to learning about their composition, we can find out about the nature and detail of ceramic, stone, metallic and organic objects, and even traces of paint on ships. We can find out where objects originally came from by analysing the clay used to make vases, the composition of stone objects and a boat’s ballast. We can even discover the purpose and function of the finds: for instance, by analysing any remaining content in amphorae used to transport wine, oil and other products as well as other containers used on a daily basis.

The results obtained from analysing botanical (remains and pollen), faunal (pets and wild animals), anthropological and sediment finds allow us to reconstruct our surroundings during various historical eras: how the site was formed, how and what our ancestors ate, and how food and substances were imported and exported in ancient times.

Sophisticated analysis is used to date finds and to find out the sequence of events, such as determining chronological age based on radioactive isotopes (14C) and dendrochronology (the study of tree growth rings).